THOMAS SANKARA- I DISCORSI E LE IDEE

 

curato da Marinella Correggia

discorsi tradotti da Marinella Correggia

2006, pagine 126, Sankara Ed. ristampa 2006 

ISBN 978-88-900572-4-6

 

indirizzo edition : Edition Sankara via Leon Pancaldo 0017 Roma

Tel/fax 06 51 38 055

e-mail : [email protected] 

sito  http://www.sankara.it/

 

Presentazione  

Il 4 agosto 1983 dei giovani ufficiali si impadronirono del potere in Alto Volta proclamando la Rivoluzione e nominando Thomas Sankara presidente. L’anno successivo il paese prese il nome di Burkina Faso, Paese degli Uomini Integri.

Si capì ben presto che lo stile di Sankara era nuovo, diverso, tanto da suscitare, per le sue caratteristiche di integrità, provocazione, imprevedibilità, trasparenza, onestà, calore, sentimenti di amore e di odio, odio così profondo da portare alla sua uccisione il 15 ottobre 1987.

Ma il pensiero di Sankara resta nel popolo africano ancora molto forte. Lui, con le sue campagne in favore del disarmo, della cancellazione del debito nei paesi del sud del mondo, della riforestazione, lui che si batteva in favore delle donne per superare quella tradizione che le vedeva sottomesse agli uomini, lui che aveva abolito i privilegi per sé e per il suo staff, perché non poteva pensare ad un presidente ricco in un paese dalle scarse risorse; lui che faceva improvvisate nei ministeri e negli uffici pubblici per controllare il funzionamento degli ingranaggi dello Stato e per verificare la pulizia dei bagni! Lui con la sua Renault 5, quando la sua carica gli consentiva di ottenere ben altro; lui che si batteva per l’uso dei costumi locali come aveva fatto Gandhi in India, lui che aveva istituito un ufficio per le relazioni con le Organizzazioni non governative, lui che aveva creato degli orti accanto ai ministeri perché riteneva che i funzionari che non sapevano coltivare la terra non avrebbero potuto neanche comprendere le necessità del popolo burkinabé, dedito all’agricoltura. Forse per tutto questo Sankara è stato assassinato, anche se sul certificato di morte si legge “deceduto per morte naturale”

 

 

Indice

Inroduzione di Paul Sankara

Biografia

Dichiarazione di indipendenza del 4 agosto 1983

Sankara all’ONU (4 ottobre 1984)

Sankara gli alberi e l’ambiente (discorso del 5 febbraio 1986)

Telex inviato al congresso mondiale delle prostitute (2 dicembre 1986)

Sankara e le donne (discorso del 8 marzo 1987)

Sankara e il debito estero (discorso del 29 luglio 1987)

Conferenza stampa (11 ottobre 1987 estratti)

Campagne sankariste e l’attualità di Sankara a cura di Marinella Correggia

Cartina

Bibliografia

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.